Cortili e dimore di Napoli aperti a tutti

Da
Anche quest’anno a Napoli l’A.D.S.I. Campania, guidata da Alberto Sifola e Diego Boscarelli, per la sezione giovani, offre al più vasto pubblico una giornata di visite guidate in sette dimore storiche. Obiettivo della manifestazione: sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza della conservazione di questi beni culturali che sono privati e soggetti a vincolo da parte del MiBact. Sabato 21 maggio dalle ore 10:30 alle 17:00 saranno visitabili i seguenti palazzi:

  • Palazzo Cellamare (via Chiaia, 149/E)
  • Palazzo Filomarino Croce (via Benedetto Croce, 12)
  • Palazzo dei Duchi di Casamassima (via Banchi Nuovi, 8) 
  • Palazzo di Sangro (via San Domenico Maggiore) 
  • Palazzo Diomede Carafa di Maddaloni (via San Biagio dei Librai, 121)
  • Palazzo Marigliano (via San Biagio dei Librai, 39) 
  • Palazzo Mormando (via San Gregorio Armeno, 28)

Attraverso gli itinerari che, in questa occasione, verranno proposti contemporaneamente in numerose città italiane, l’Associazione desidera non solo fare conoscere luoghi generalmente non accessibili, ma anche e soprattutto far comprendere come la tutela, la cura e il mantenimento di questi beni da parte dei privati rappresenti una responsabilità e un impegno, spesso molto gravosi, che va a beneficio della comunità. Sono queste dimore, infatti, con le loro molteplici tipologie, che contribuiscono in modo sostanziale a disegnare le nostre città, le nostre campagne e, più in generale, il paesaggio tipicamente italiano tanto amato dai visitatori stranieri.

La presenza, dentro i cortili, di artigiani di eccellenza ha poi lo scopo di sottolineare l’importanza, per l’artigianato, delle Dimore Storiche, da sempre committenti delle migliori manifatture. Non bisogna dimenticare infatti che, grazie a questo tipo di “committenza” un tempo Napoli è stata famosa in Europa per la straordinaria qualità della produzione dei suoi maestri artigiani, nel decoro architettonico e nell’arredo.

L’apertura contemporanea dei sette cortili e la visita guidata al loro interno, che l’A.D.S.I. Campania ha organizzato con la collaborazione dei proprietari e dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, costituisce pertanto un’occasione preziosa per apprezzare i luoghi della nostra storia.

Una novità: quest’anno i visitatori che verranno accolti nei singoli Palazzi, e che mostreranno interesse e condivisione per gli obiettivi dell’Associazione, potranno, se lo desiderano, diventare Amici delle Dimore Storiche, ovvero Soci Aderenti, ad un prezzo scontato di 35,00 euro l’anno, acquisendo il diritto di essere informati e di partecipare a tutte le iniziative promosse dall’Associazione nel corso dell’anno (visite, convegni, mostre).

L’ingresso è libero, e non è necessaria alcuna prenotazione.